SITO IN AGGIORNAMENTO

per maggiori informazioni sui nostri prodotti rivolgersi a:
info@nbflanes.it o al nº +39.02.55183168

 
   
  Home Site map Azienda Dove siamo Distribuzione Faq Contatti
L'importanza del ruolo del DHA nell'arco di tutta la vita dell'uomo dall'infanzia all'età matura
(Norman Salem et al - Inform Vol 24; 2013 - Sintesi liberamente tratta dall'articolo originale, Dr. Maurizio Cornelli Veterinario LP in Siziano (PV))
Data di pubblicazione: 04/07/2013

©NBF-Lanes SrlAttualmente disponiamo di un'ampia bibliografia sugli effetti positivi dall'acido docosaesaenoico (DHA) nello sviluppo infantile, in particolare del sistema nervoso.

Hoffman et al., nel corso di un approfondimento di tale letteratura, hanno evidenziato i molteplici vantaggi correlati alla presenza del DHA nel sangue, soprattutto a vantaggio della visione e degli aspetti cognitivi quali:
• percezione del linguaggio
• capacità di processazione del pensiero
• acutezza visiva
• acutezza stereoscopica (capacità di percepire la differenza nelle distanze)

Questi dati hanno ricevuto ulteriore conferma nel corso di studi, randomizzati e controllati, in cui veniva testata l'efficacia del DHA, confrontandola con quella di oli vegetali, somministrati nella dieta di giovanissimi pazienti; la maggior parte dei parametri cognitivi e visivi ha tratto beneficio dall'integrazione con DHA.
I vantaggi della somministrazione di DHA si rilevano, in particolar modo, nei soggetti nati prematuri, dove il DHA viene accumulato in modo estremamente rapido dalla retina e dal cervello.
Un altro gruppo di ricerca (Ryan et al.) ha indagato sull'effetto degli Acidi Grassi presenti nella dieta delle madri in gravidanza; i risultati rivelarono un aumento degli indici verbali correlati al quoziente intellettivo (IQ), un miglior comportamento sociale e un'aumentata performance visivo-spaziale nei figli di tali madri..
Nel corso di ricerche su scala internazionale, la somministrazione diretta di DHA ai bambini ha evidenziato aumenti di:
• Quoziente Intellettivo
• coordinamento mano/occhio
• studio verbale
• ampiezza del vocabolario
• attivazione dell'immagine neurale
DHA e adulti
Per quanto riguarda gli adulti, esistono inequivocabili benefici correlati all'assunzione di Acidi Grassi omega-3 a lunga catena e nella lotta contro il principale killer: le patologie cardiovascolari (Cardiovascular Disease - CVD). Molti studi epidemiologici hanno dimostrato una stretta relazione tra una dieta ricca di pesce e una ridotta incidenza delle CVD. Sia l'EPA (acido eicosapentenoico) che il DHA esercitano un potente effetto nei confronti dei fattori di rischio della CVD determinando:
• l'abbassamento dei trigliceridi sierici
• la compliance arteriosa
• l'abbassamento dei mediatori infiammatori (es.: citochine)
• la riduzione dell'aggregazione piastrinica
• la diminuzione della pressione arteriosa
• l'abbassamento della frequenza cardiaca
• l'incremento delle lipoproteine sia a bassa che ad alta densità.
Il fatto che questi acidi grassi siano associati a una riduzione nel rischio di eventi cardiaci fatali nonché di fibrillazione atriale, depone per la loro efficacia in corso di aritmie cardiache.
È importante sottolineare che, in uno studio controllato condotto su 485 pazienti anziani, la somministrazione di DHA ha portato notevoli benefici a vantaggio della memoria episodica e della ricognizione verbale.
Conclusioni
Il DHA si concentra nei vari distretti del sistema nervoso, principalmente in quelli ricchi di amino-fosfolipidi, e si accumula nei principali tipi di cellule cerebrali ma non nella mielina.
Studi condotti in campo animale, sulla carenza di DHA a livello cerebrale e retinico, hanno dimostrato la sua essenzialità nutrizionale e che un suo calo, totale o parziale, determina una serie di perdite funzionali. Al contrario, l'integrazione dietetica nei neonati comporta benefici a carico dello sviluppo cerebrale , che si protrarranno per tutta la vita.
In definitiva, si può affermare che l'assunzione di DHA fornisce a ogni età uno specifico vantaggio : a livello infantile è riscontrabile un miglioramento nel comportamento, nell'adulto si gode di una protezione cardiovascolare, mentre in età matura i benefici si manifestano a favore della capacità mnemonica.
Comunque studi condotti su animali confermano che il 90% del DHA contenuto negli organi deriva da quello preformato e assunto con gli alimenti, mentre solo il 10% deriva dal metabolismo in vivo dell'acido alfa-linolenico.
Il Fish Oil è in grado di guarire un grave danno cerebrale?
Nell'ottobre del 2012, ha avuto un eco a livello mondiale la notizia relativa a un sensazionale recupero di un paziente, colpito da un grave danno cerebrale, in seguito alla somministrazione di fish oil per via endovenosa.
Nel marzo 2010, il diciassettenne Bobby Ghassemi fu vittima di un incidente stradale che gli procurò gravi danni cerebrali. Il ragazzo entrò in coma e, al fine di alleviare la pressione intracranica dovuta all'edema cerebrale, fu necessario rimuovergli una parte della teca cranica. Dieci giorni dopo il paziente era ancora in coma e non c'era modo di sapere quando, come e se si sarebbe ripreso.
In preda alla disperazione, il padre riuscì a rintracciare un colonnello dell'esercito statunitense che aveva condotto degli studi sull'effetto degli omega-3 sul suicidio nei militari: su consiglio dell'ufficiale, i parenti del ragazzo insistettero affinché i medici gli somministrassero del Fish Oil nell'alimentazione. Dopo due settimane di trattamento, Bobby manifestò segni clinici che testimoniavano il suo riemergere dal coma; dopo quattro settimane era in grado di muovere mani e piedi.
Tre mesi dopo l'incidente il ragazzo stava abbastanza bene da potersi diplomare al liceo che frequentava e, nell'agosto del 2012, il suo medico curante pubblicò un lavoro su questo caso clinico su The American Journal of Emergency Medicine reperibile al seguente indirizzo http://www.cnn.com/2012/10/19/health/fish-oil-brain-injuries/
 
 

La Società N.B.F. - Lanes srl Milano, dal 1990, è presente su tutto il territorio italiano con preparati selezionati ed innovativi per i piccoli animali (cani e gatti) volti alla ripresa del loro benessere. In questo quadro ha lanciato, per prima, in Italia dei preparati adiuvanti per i trattamenti del paziente allergico; seborroico; con ipokaliemia; con disturbi gastroenterici.  In questi anni, N.B.F. - Lanes è diventata leader in questi settori, allargando la sua gamma di preparati anche grazie ad azioni di sviluppo e di nuove forme di presentazione (perle, pasta, gocce),  di studio a stretto contatto con i Veterinari e di nuove indicazioni degli Acidi Grassi a lunga catena. A questo scopo, già nel 2001, ha organizzato un Workshop scientifico su "Acidi Grassi in veterinaria" al quale hanno partecipato noti studiosi del settore, italiani e stranieri, sia universitari che liberi professionisti.

I preparati quali mangimi semplici e supporti nutrizionali di NBF-Lanes sono: Artikrill cane e Artikrill gatto, Carevit Dog, Carobin Pet, Ciellea Pet, Coractiv, Dos Pet, Fibra Pet, Hepatikrill, Karenal Pet, Krill Omega pet, Lievi Pet Complex, Nefrokrill, Neurogen Pet, Omega Pet, Ophtalcalm, Ossein Pet Complex, Resurgen, Ribes Pet, Selen Pet, Zincogen Pet Ultra.

I preparati quali topici dermatologici : Oftalid, Ribes emulsione, Ribes Ultra emulsione, Ribes shampoo-balsamo, Ribes  ultra shampoo balsamo.